Sai che la creazione di una rete di contatti e lo sviluppo delle relazioni che ne derivano può esserti d’aiuto nella ricerca di un lavoro e nel consolidamento della tua figura professionale? Fare network significa costruire relazioni di valore, fondate sullo scambio di informazioni e conoscenze attraverso l’uso strategico dei social, LinkedIn soprattutto, ma non solo.

Fare network, da dove cominciare?

  • Partecipa agli eventi di settore: 

cogli le occasioni di incontro come seminari e fiere, anche attraverso soluzioni innovative come le fiere digitali del lavoro promosse da CVing. Le Digital Talent Week permettono alle aziende di promuovere valori e progetti attraverso stand virtuali, nei quali i candidati hanno accesso a contenuti formativi, webinar e informazioni sulle posizioni aperte.

Da sempre, infatti, la partecipazione ad eventi e fiere aiuta i professionisti a costruire relazioni, a presentarsi a nuovi interlocutori aziendali e a costruire nel tempo quella rete di contatti preziosa per ricevere consigli, indicazioni e aggiornamenti.

  • Attingi direttamente al tuo percorso professionale e formativo:

fare network implica avere contatti con persone che hanno avuto modo di conoscerti più o meno approfonditamente nel tuo percorso di studi o di lavoro. Inserire nella tua rete i colleghi di studio, i conoscenti e gli amici che operano nello stesso settore, gli ex colleghi, sarà utile, nel corso del tempo, a dare e ricevere opinioni, consigli e informazioni utili su come si muove il tuo settore, sulle aziende che potrebbero aprire posizioni di tuo interesse, sulle evoluzioni e le tendenze del tuo ambito professionale.

  • Iscriviti ai gruppi di networking del tuo settore di riferimento:

condividi esperienze, partecipa alle discussioni, stabilisci connessioni con le persone che hanno i tuoi stessi interessi e i tuoi obiettivi, esprimi le tue opinioni e contribuisci ad approfondire gli argomenti trattati offrendo le tue conoscenze. L’attenzione che riserverai agli altri darà nel tempo i suoi frutti, aiutandoti ad acquisire autorevolezza.

Cosa serve per fare network nel mondo del lavoro?

Fare networking richiede soprattutto strategia e tempo. Utilizzando le piattaforme social dedicate alle professioni, primo fra tutti LinkedIn, fare networking è all’apparenza piuttosto semplice. In realtà, per creare una rete che davvero possa rivelarsi utile nel tempo bisogna attrarre l’attenzione degli altri utenti, siano essi professionisti o potenziali clienti, creando “valore” attraverso contenuti di qualità che coinvolgano, offrano notizie, spunti e approfondimenti su temi di interesse specifico. 

In che modo il network ti aiuta nel lavoro?

Fare networking amplifica le possibilità di trovare o cambiare lavoro, di ricevere anticipazioni sulle novità del tuo settore e di gettare le basi per future collaborazioni professionali. Quanti contatti riuscirai ad ottenere dipende esclusivamente da quanto tempo sarai disposto ad investire:  LinkedIn mette a tua disposizione 740 milioni di utenti attivi nel mondo e, secondo il Report Digital 2020, 14 milioni di questi si trovano in Italia. 

Non resta che cominciare, domandati quali sono i tuoi punti di forza, qual è il tuo approccio alla  professione e su quali aspetti del tuo  lavoro sai davvero fare la differenza! 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *